Sei qui: Home
header4.jpg

Settimana Eucaristica ed Esercizi Spirituali 2015

 Nella Parrocchia Beata Vergine di Valverde a Iglesias

 Carissimi fratelli,

la Quaresima volge al termine e, come facciamo ormai da undici anni, anche quest’anno ci prepareremo alla Settimana Santa e alla Pasqua con un tempo di Adorazione Eucaristica e di Esercizi Spirituali parrocchiali. Continueremo a meditare soprattutto sull’Esortazione Apostolica Evangelii Gaudium del Santo Padre Francesco; ogni giorno verranno proposti dei commenti su alcuni passaggi di questa Esortazione attualizzati nella vita quotidiana.

La Settimana Eucaristica e gli Esercizi Spirituali parrocchiali hanno lo scopo di aiutarci a progredire nella conoscenza e nell’amore di Dio affinché la nostra vita, nonostante le difficoltà e le sofferenze, possa essere vissuta nella serenità, nella pace e anche nella gioia del Vangelo.

Auspico che bambini e ragazzi, giovani e adulti possano trovare in questa settimana dei momenti in cui partecipare sia individualmente che comunitariamente alla preghiera e all’ascolto della Parola, e possano anche gustare la gioia del perdono attraverso la celebrazione del Sacramento della misericordia: la confessione.


La crisi della fede sembra non conoscere fine, anche nella nostra piccola realtà cittadina: le celebrazioni del Sacramento del matrimonio diminuiscono di anno in anno, infatti, in dieci anni siamo passati da oltre trenta matrimoni annuali nella sola nostra parrocchia ad appena una decina. Cosi pure i bambini e i ragazzi che frequentano il catechismo e si preparano a ricevere i sacramenti diminuiscono ogni anno di diverse decine, e questo non solo a causa della denatalità (frutto anch’essa della crisi della fede), ma soprattutto perché sempre più spesso i genitori non si preoccupano di trasmettere la fede ai propri figli.

Gesù iniziò l’evangelizzazione, nelle rive del lago di Galilea, con appena qualche semplice pescatore e gradualmente la Buona Novella ha raggiunto tutto il mondo trasformando la vita degli uomini e rendendola più bella! Pensate a San Paolo di Tarso e all’evangelizzazione e la formazione delle prime comunità cristiane nel mondo pagano; a sant’Agostino, sant’Antonio abate e san Benedetto col monachesimo, al  nostro Padre San Francesco e san Domenico con la vita  fraterna. E così di seguito sino ai nostri giorni col Beato Fra Nicola, San Pio da Pietrelcina, Madre Teresa, Giovanni Paolo II,  ecc. Tutte persone trasformate e rese “belle” da un incontro serio, esistenziale col Signore. Oggi tocca a noi e ai nostri contemporanei! Lasciamoci incontrare dal Signore, dalla sua Parola, preghiamolo intensamente, parliamo con lui, guardiamolo, contempliamolo, adoriamolo! Questa settimana viene a noi per questo.

Ognuno di noi ha qualcosa da imparare, vi prego, fermatevi un po’, venite adoriamo!

Se il Signore ha trasformato la vita di tantissimi fratelli non potrà forse cambiare anche la nostra? Per favore, non accontentiamoci della vita che abbiamo, ma mettiamola nelle mani del Signore affinché come fece un giorno con i cinque pani e i due pesci ai bordi del lago di Tiberiade, così possa moltiplicare ogni nostra opera buona per la salvezza dei nostri cari e del mondo intero. Ma perché ciò avvenga dobbiamo consegnarci a Lui!


Inizieremo tutti i giorni con l’Eucarestia alle ore 9,00, in chiesa; subito dopo la S. Messa verrà esposto il Santissimo Sacramento, celebreremo le Lodi Mattutine e sarà dettata la prima meditazione della giornata. Seguirà l’adorazione silenziosa sino alle ore 12,30, quando celebreremo l’Ora Sesta. Si riprenderà poi l’adorazione silenziosa sino alle 16,00, quando per un’ora animeranno i ragazzi del catechismo. Alle 17,00 saranno i vari Gruppi e Movimenti della parrocchia ad animare l’ora di adorazione comunitaria. Termineremo con la celebrazione dei Vespri solenni alle 17,40 e la celebrazione dell’Eucarestia con la seconda meditazione alle 18,00.


Auguro a tutti una proficua settimana.   P. Vincenzo Pisanu, parroco.