Sei qui: Home
hearderdefinitorio2013.jpg

Natale 2015- Iglesias

Messaggio del parroco di Valverde e auguri natalizi

Carissimi,

la solennità del Santo Natale del Signore, ancora una volta, ci viene incontro in questo tempo travagliato da guerre, terrorismo, crisi di fede e crisi economica con tutte le conseguenze di questa realtà: calo delle nascite, disoccupazione e famiglie cristiane sempre più rare. Tuttavia il Natale continua ad essere sempre una luce nelle tenebre di questo mondo.

Gesù non si limita a sfiorare la storia degli uomini, la nostra storia, bensì Egli ci si immerge oggi come ai tempi di Cesare Augusto e di Quirinio.

Gesù vuole entrare nella nostra storia e nonostante tanti uomini non lo accolgano c’è sempre qualcuno, abitato dall’attesa, che lo sta aspettando; uomini e donne che, come i pastori, sono gente semplice e peccatrice, gente non “installata” e che quindi non si accontenta di una vita non piena!



I pastori erano nomadi e aspettavano vegliando, proprio loro riceveranno per primi  l’annuncio della nascita del Salvatore e Principe della pace! Loro erano disponibili ad accogliere l’annuncio e obbedirono alzandosi e mettendosi in cammino nel cuore della notte, scomodandosi andarono sino a Betlemme e trovarono “il segno”, il Bambino debole, bisognoso di cure e di accoglienza. Quest’incontro non cambiò la propria situazione precaria e scomoda ma diede loro uno spirito nuovo per poterla affrontare con gioia nella lode e nella glorificazione di Dio.

Il nostro augurio, per questo Santo Natale 2015, è che ognuno di voi, come i pastori possa credere alla Parola del Signore e possa mettersi in cammino per trovare il “segno”, la presenza di Gesù nella propria vita, e trovatolo possiate vivere pieni di lode e gioia! Buon Natale!


Padre Vincenzo e confratelli.