Sei qui: Home
heardercapitoloalghero.jpg

Settimana Eucaristica ed Esercizi Spirituali 2016

Nella Parrocchia Beata Vergine di Valverde a Iglesias  

Carissimi fratelli,

per il dodicesimo anno consecutivo in questa parrocchia ci prepariamo alla Pasqua con una Settimana Eucaristica e per coloro che lo desiderano anche con gli Esercizi Spirituali parrocchiali.

Anche quest’anno, durante tutta questa settimana, continueremo a meditare soprattutto sull’Esortazione Apostolica Evangelii Gaudium del Santo Padre Francesco; ogni giorno verranno proposti dei commenti su alcuni passaggi di questo testo attualizzati nella vita quotidiana.

Questo tempo di adorazione, preghiera e ascolto viene a noi come un dono e un’occasione per fermarci un po’ in disparte col Signore. La preghiera personale, il silenzio, l’ascolto della Parola, i momenti di lode comunitaria saranno certamente  un’opportunità per sperimentare l’amore, la misericordia e la gioia del Signore verso ognuno di noi.

Sarebbe meraviglioso se tutti, bambini, ragazzi, giovani e adulti si fermassero un po’ in preghiera davanti al Signore esposto solennemente per sei giorni consecutivi. Gesù Eucaristia sarà lì ad aspettarci e certamente non si lascerà vincere in generosità anche per donarci le grazie di cui abbiamo bisogno. A noi tutti il compito di cercarlo e di aprirgli il nostro cuore con la certezza che Egli si lascia trovare da chiunque lo cerchi. Mi raccontava un anziano sacerdote che un vecchio parroco, al termine delle Sante Quarant’ore, ringraziando tutta la comunità che era stata presente in  quell’occasione, esprimeva il suo dispiacere, con le lacrime agli occhi, nei confronti di solo cinque persone che purtroppo non si erano viste in chiesa né si erano confessate in quei giorni solenni. Certo, erano altri tempi! Ma difficili sono i tempi che stiamo vivendo e peggiori  saranno quelli che vivranno le nuove generazioni se non torneremo a Dio. Vi prego, non perdiamo le occasioni che il Signore ci dona per vivere bene la nostra vita!



Il due febbraio scorso si è concluso l’anno dedicato alla riflessione e alla preghiera sulla Vita Consacrata. Purtroppo proprio in quell’anno qui nella nostra città abbiamo visto come questa realtà sia sempre più debole: tre comunità di suore hanno lasciato Iglesias e sembra ormai deciso che anche una comunità di frati presto lasci la città per mancanza di vocazioni… si raccolgono i frutti della scristianizzazione, del fatto che le famiglie non trasmettono più la fede ai propri figli e che la società post-cristiana non perde occasione per inculcare idee che sono suggerite dal nemico per eccellenza: il Diavolo!

La famiglia è sempre più attaccata cosicché la sofferenza, il non senso e la mancanza di speranza accompagnano la nostra generazione.

Stiamo celebrando l’Anno Santo della Misericordia, dono di Papa Francesco per tutta la Chiesa: ritorniamo dunque al Signore che tutti attende per colmare la nostra vita di pace e gioia! Non cerchiamo lontano dal Signore la realizzazione e la felicità, Egli stesso dice: “Chi si allontana da me perisce!, mio bene è stare vicino a Dio!”. Il mio auspicio è che tutte le famiglie della parrocchia possano trovare, in questi giorni che ci preparano alla Pasqua, un senso nuovo agli avvenimenti quotidiani e che tutti possano viverli col Signore che trasforma le nostre vite rendendole più belle, Lui che ha fatto bene ogni cosa!

Inizieremo tutti i giorni con l’Eucarestia alle ore 9,00, in chiesa; subito dopo la S. Messa verrà esposto il Santissimo Sacramento, celebreremo le Lodi Mattutine e sarà dettata la prima meditazione della giornata. Seguirà l’adorazione silenziosa sino alle ore 12,30, quando celebreremo l’Ora Sesta. Si riprenderà poi l’adorazione silenziosa sino alle 16,00, quando per un’ora animeranno i ragazzi del catechismo. Alle 17,00 saranno i vari Gruppi e Movimenti della parrocchia ad animare l’ora di adorazione comunitaria. Termineremo con la celebrazione dei Vespri solenni alle 17,40 e la celebrazione dell’Eucarestia con la seconda meditazione alle 18,00.

Auguro a tutti una proficua settimana.      P. Vincenzo Pisanu, parroco.