Sei qui: Home Cronologia
hearder frati 22 9 2013 copia.jpg

Cronologia

CRONOLOGIA ESSENZIALE

Le date della sua vita

1869 - 21 aprile - Nella parrocchia di Gésturi si celebra il Matrimonio di Giovanni Medda Usai e Priama Cogoni Zedda, genitori del Beato

1882 - 5 agosto : Nascita del Beato

1882 - 6 agosto: Il Beato riceve il Battesimo nella parrocchia di Gesturi e gli sono imposti i nomi di GIOVANNI, ANGELO, SALVATORE

1886 : Il Beato riceve la Cresima

1887 - 10 giugno : Munito dei conforti religiosi, alle ore 12.00 muore il padre del Beato, all'età di appena 43 anni

1895 - 6 marzo : Alle ore 19.00 muore a Gésturi la madre, all'età di 50 anni

1896 - 8 dicembre : Riceve la prima Comunione

1911 - 3 marzo : Entra nel Convento dei Cappuccini a Cagliari come Terziario

1913 - 30 ottobre : Vestizione religiosa tra i Cappuccini nel Noviziato di Cagliari. Gli viene imposto il nome di Fra NICOLA

1914 - 15 giugno: Il Noviziato è trasferito al Convento di Sanluri, ritenuto luogo più adatto al Noviziato

1914 - 1 novembre: Terminato il Noviziato emette la professione dei voti semplici

1915 - 12 maggio: è trasferito al Convento di Sassari coll'incarico di aiuto nella cucina

1916 - 9 febbraio: è mandato nel Convento ad Oristano

1919 - 29 gennaio: è mandato nel Convento di Cagliari

1919 - 16 febbraio: Emette la professione dei voti solenni a Sanluri

1921 - 15 gennaio: Viene mandato al Convento di Sassari come cuciniere

1922 - 20 dicembre: Torna di famiglia al Convento di Sanluri come cuciniere della comunità

1924 - 25 gennaio: Viene trasferito nel Convento di Cagliari con l'incarico di questuante di città

1933 - dicembre: Si reca a Roma per il giubileo della Redenzione e assiste alla canonizzazione della Beata Bernadette Soubirous

1950 - dicembre: Si reca a Roma per l'acquisto dell'indulgenza del giubileo e prosegue per Assisi, dove visita i santuari francescani e la tomba del Serafico Padre S. Francesco

1951 - 21 ottobre: A Roma assiste alla canonizzazione del confratello sardo S.Ignazio da Làconi. Il giorno seguente prende parte all'udienza pontificia, che Pio XII aveva concesso ai cappuccini e ai pellegrini sardi

1956 - 13 ottobre: In un pellegrinaggio organizzato dall'UNITALSI si reca a Loreto, al santuario della Madonna

1958 - 1 giugno: Colto da malore, chiede la dispensa dal fare la questua

1958 - 3 giugno: Viene ricoverato nella clinica Lay, a Cagliari. Operato d'urgenza per ernia ombelicale e inguinale, che si presenta cancrenosa

1958 - 4 giugno: Chiede e riceve l'Unzione degli infermi

1958 - 7 giugno: Viene portato, verso le ore 21.45, nell'infermeria del convento. Le sue condizioni di salute sono purtroppo peggiorate.

1958 - 8 giugno: Alle ore 0.15 spira serenamente

1958 - 10 giugno: Solenni funerali, con la partecipazione di numerosi confratelli, sacerdoti diocesani, religiosi di altri ordini e congregazioni, suore, associazioni parrocchiali e conventuali, parenti e fedeli. La salma è inumata in un loculo gentilmente offerto nel cimitero monumentale di Bonaria in Cagliari.

1966 - 10 ottobre: Nella sala del palazzo arcivescovile di Cagliari l'Arcivescovo Mons. Paolo Botto dà inizio al Processo Ordinario Informativo sulla fama di santità, vita, virtù, ecc. di Fra Nicola

1967 - 29 dicembre: Nella sede del Vicariato di Roma ha inizio il Processo Rogatoriale alla presenza del Card. Luigi Traglia

1968 - 27 aprile: Si chiude a Roma il Processo Rogatoriale, ed è inviato al Tribunale di Cagliari

1971 - 20 dicembre: Presente l'Arcivescovo Card. Sebastiano Baggio, si chiude a Cagliari il Processo Informativo

1972 12 GENNAIO - Decreto díapertura dei Processi

1974 - 21 giugno: Decreto sugli scritti del Beato

1977 - 11 febbraio: Dopo la discussione da parte della S. Congregazione per le Cause dei Santi del 18 giugno 1976, PAOLO VI decreta il Nihil obstare (non c'è nulla in contrario), affinché l'Ordinario di Cagliari introduca la causa di canonizzazione del Servo di Dio

1977 - 15 luglio: L'Arcivescovo di Cagliari, Mons. Giuseppe Bonfiglioli firma il decreto per l'introduzione della Causa

1978 - 22 febbraio: Prima sessione del Processo Cognizionale, col giuramento del Tribunale

1980 - 2 giugno: La salma di Fra Nicola viene estumulata, e portata dal cimitero al Convento dei Cappuccini. Nel salone adiacente alla Chiesa viene fatta la ricognizione canonica (3-5 giugno). La salma viene ricomposta in una bara nuova e deposta nel sarcofago costruito nella Cappella dell'Immacolata, nella Chiesa dei Cappuccini di Cagliari (6-6-1980)

1982 - 8 giugno: Alla presenza dell'Arcivescovo, si chiude a Cagliari il processo cognizionale

1982 - 18 giugno: Viene aperto a Roma il Processo Cognizionale

1986 - 23 gennaio: Decreto sulla validità dei Processi

1989 - 22 marzo: S.E.Mons.Ottorino Pietro Alberti introduce il Processo sul miracolo attribuito a fra Nicola

1989 - 6 luglio: Nella chiesa Cattedrale di Cagliari si chiude il Processo sul miracolo

1996 - 25 giugno: Sua Santità Giovanni Paolo II firma il decreto che attribuisce a fra Nicola il titolo di Venerabile, proclamandone le virtù in grado eroico

1998 - 21 dicembre: Il Santo Padre firma il decreto sul Miracolo attribuito a fra Nicola

1999 - 3 ottobre: Il Papa Giovanni Paolo II dichiara Beato per la Chiesa universale fra Nicola da Gésturi.