Sei qui: Home
header4.jpg

Cappuccini in Sardegna

PAPA FRANCESCO UDIENZA GENERALE

Piazza San Pietro Mercoledì, 12 febbraio 2014  

Cari fratelli e sorelle, buongiorno.

Nell’ultima catechesi ho messo in luce come l’Eucaristia ci introduce nella comunione reale con Gesù e il suo mistero. Ora possiamo porci alcune domande in merito al rapporto tra l’Eucaristia che celebriamo e la nostra vita, come Chiesa e come singoli cristiani. Come viviamo l’Eucaristia? Quando andiamo a Messa la domenica, come la viviamo? È solo un momento di festa, è una tradizione consolidata, è un’occasione per ritrovarsi o per sentirsi a posto, oppure è qualcosa di più?

 

Piazza San Pietro Mercoledì, 5 febbraio 2014

 UDIENZA GENERALE di PAPA FRANCESCO  

Cari fratelli e sorelle, buongiorno!

Oggi vi parlerò dell'Eucaristia. L'Eucaristia si colloca nel cuore dell’«iniziazione cristiana», insieme al Battesimo e alla Confermazione, e costituisce la sorgente della vita stessa della Chiesa. Da questo Sacramento dell’amore, infatti, scaturisce ogni autentico cammino di fede, di comunione e di testimonianza.

Quello che vediamo quando ci raduniamo per celebrare l’Eucaristia, la Messa, ci fa già intuire che cosa stiamo per vivere. Al centro dello spazio destinato alla celebrazione si trova l’altare, che è una mensa, ricoperta da una tovaglia, e questo ci fa pensare ad un banchetto. Sulla mensa c’è una croce, ad indicare che su quell’altare si offre il sacrificio di Cristo: è Lui il cibo spirituale che lì si riceve, sotto i segni del pane e del vino. Accanto alla mensa c’è l’ambone, cioè il luogo da cui si proclama la Parola di Dio: e questo indica che lì ci si raduna per ascoltare il Signore che parla mediante le Sacre Scritture, e dunque il cibo che si riceve è anche la sua Parola.

 

Padre Eugenio da Iglesias

 

I frati cappuccini della Provincia di Sardegna e Corsica comunicano che oggi 31 gennaio 2014 e' tornato alla casa del Padre il loro confratello P. Eugenio Serra da Iglesias .



 

Padre Attilio Erdas da Làconi parte per la Georgia

Domenica 12 Gennaio 2014 Padre Attilio Erdas ha ricevuto il crocifisso.

Durante una solenne celebrazione Eucaristica, presieduta da Padre Giovanni Atzori, Ministro Provinciale dei frati minori cappuccini di Sardegna e Corsica, alla presenza di numerosi confratelli cappuccini e una chiesa gremita di fedeli, Padre Attilio da Làconi, in partenza per la Georgia, ha ricevuto il mandato missionario con la consegna del crocifisso da parte del Ministro Provinciale. Padre Attilio ha raggiunto la sua destinazione ad Akhaltsikhe il 24 gennaio scorso.